Vacantes - Firenze - 16 settembre


Vacantes - Firenze - 16 settembre
Fabbrica Europa
Palazzina Ex Fabbri - Piazzale delle Cascine, 4/5/7, Firenze - Toscana

Categorie: Danza
Tipo: Danza

Quando
16 settembre 2020 19:00

Prezzo: Intero: 7€ - Ridotto: 5€
───────── pubblicità ─────────
contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzarlo
───────── pubblicità ─────────

Greta Francolini | Giuseppe Vincent Giampino

Vacantes

Il progetto nasce dalla volontà di sperimentare una co-creazione tra i due autori e da cosa significa co-creazione e co-autorialità orizzontale.
Il contenitore teorico-pratico di riferimento è quello che intende il lavoro coreografico come struttura/meccanismo aperto, rivelato, inside-out, in cui il piano performativo dei corpi si concretizza senza tendere a una rappresentazione del “corpo nell’atto di mostrarsi” e quindi tacitamente compiacente a sostenere un’illusione romantica della presenza.
Il primo incontro ha definito la ricerca di un corpo in abbandono, in assenza di un “io” che lo guidi, partendo dall’interesse per la statua del Bernini, l’Estasi della Beata Ludovica Albertoni, dove la Monaca si svuota, si assenta, lasciando il corpo abbandonato e inconsapevole. In assenza, il corpo rimane guscio vuoto, scevro da qualsiasi volontà.
Da qui, si vede nella danza la possibilità di poter sparire, uscire dai ruoli di io e l’altro che si instaurano quando due corpi si trovano a condividere lo stesso spazio. La relazione e tutte le sue declinazioni si estinguono dal momento che noi non ci occupiamo di “noi”, non ci contempliamo in quanto “noi”, “io” e “l’altro”.

Greta Francolini è una danzatrice e coreografa. Nel 2016 è con Annamaria Ajmone a “Biennale College” di Venezia. Nel 2017 è stata selezionata per “Half a House”, progetto europeo “N.O.W. New Open Working Process for the performing arts” all’interno del festival Fabbrica Europa, e per “ISA Inteatro Summer Academy”, progetto di formazione a Villa Nappi Polverigi. Nel 2018 è selezionata da “Anghiari Dance Hub” per una residenza studio di 3 mesi. Nel giugno 2018 ha lavorato come danzatrice in Prélude di Cristina Kristal Rizzo ad Amburgo.
Come autrice ha realizzato Solo Sapore, selezionato per “Nuove Traiettorie XL 2017”; Ritornello, progetto finalista per “DNAppunti Coreografici 2017” e selezionato per “XL Vetrina della giovane danza d’autore 2018″; Annunciazione, coprodotto da Anghiari Dance Hub e Cab 008 e selezionato per “XL Vetrina della giovane danza d’autore 2019″. I suoi lavori hanno circuitato in festival quali Fabbrica Europa Firenze, Inteatro Polverigi, Ammutinamenti Ravenna, Interplay Torino, Dominio Pubblico Roma, Presente Futuro Palermo, Find Cagliari.

Giuseppe Vincent Giampino consegue il bachelor in coreografia presso la S.N.D.O. School for New Dance Development di Amsterdam dove si confronta e collabora con coreografi e drammaturghi internazionali come Mårten Spångberg, Benoît Lachambre, Bruno Listopad, Keren Levi, Trajal Harrell e partecipa a festival e rassegne tra cui Spring Festival Utrecht, Ruhr Triennale, Something Raw Festival.
Maker e performer, al momento il suo lavoro lo vede impegnato nel ridefinire l’organizzazione di un corpo e delle sue possibilità generative in relazione alle modalità compositive della danza, delll’arte visiva, della cinematografia e della cultura pop.
Nel 2018 la sua creazione Extended symmetry è stata selezionata dal Network Anticorpi XL per la Vetrina della giovane danza d’autore di Ravenna. Dal 2019 è artista sostenuto da TIR Danza.

16 settembre 2020 19:00

Acquista il Biglietto

contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzarlo

Mosra mappa