SMU: Nobilissima Visione - Assisi - 13 settembre


SMU: Nobilissima Visione - Assisi - 13 settembre
SMU Sagra Musicale Umbra
Sagrato della Basilica Superiore di San Francesco - Piazza Inferiore di San Francesco, 2, Assisi, Perugia - Umbria

Categorie: Concerti , Danza
Tipo: Balletto

Quando
13 settembre 2019 21:00

Prezzo: 22€

───────── pubblicità ─────────
contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzarlo
───────── pubblicità ─────────

Nobilissima Visione

Orchestra da Camera di Perugia
Compagnia di Danza di Nicola Galli
Enrico Bronzi, direttore

Franz Liszt: “Angelus!” (Années de pèlerinage, III anno; trascrizione per orchestra d’archi)
Richard Wagner: Idillio di Sigfrido
Paul Hindemith: “Trauermusik” (Musica funebre, 1936), versione per violoncello e orchestra d’archi; Suite dal balletto “Nobilissima Visione” (1938), versione per piccola orchestra

A settant’anni esatti dalla prima italiana presso il Maggio Musicale Fiorentino, la Sagra Musicale Umbra porta in scena il balletto Nobilissima Visione di Paul Hindemith, scritto nel 1938.

Nella primavera del 1937, mentre si trovava a Firenze, Hindemith fu molto colpito dagli affreschi di Giotto nella Cappella Bardi in Santa Croce, e in particolare da quelli che raffiguravano alcuni episodi della vita di Francesco d’Assisi dopo la sua conversione. L’incontro con il coreografo e danzatore Léonide Massine induce il compositore alla composizione non di un’opera, bensì di un balletto in cui trovano eco una vocazione spirituale già insita nella sensibilità di Hindemith e un ripensamento dei valori pittorici-gestuali di Giotto.

La prima rappresentazione della “leggenda danzata” in sei quadri Nobilissima Visione ebbe luogo al Covent Garden di Londra il 21 luglio 1938, sotto la direzione dell’autore e con la coreografia di Massine realizzata dal “Ballet Russe de Monte-Carlo”, di cui egli era direttore artistico. Ma già durante la composizione Hindemith aveva pensato di ricavarne una suite orchestrale che riprendesse alcuni momenti del balletto. La partitura della suite rielabora come primo movimento articolato in Introduzione e Rondò i numeri 8 (meditazione del Santo) e 10 (nozze di Francesco con madonna Povertà); la parte centrale collega i numeri 4 e 5, rispettivamente il saccheggio della città da parte dei mercenari (Marcia) e l’apparizione delle tre donne, allegorie della Castità, della Povertà e dell’Obbedienza (Pastorale). Conclude il tutto, come nel balletto, la Passacaglia che celebra il Trionfo del Santo, con le lodi del Cantico delle creature, contrassegnato dall’iscrizione «Incipiunt laudes creaturarum».

Su questa Suite si basa la produzione originale della Sagra, con la coreografia della Compagnia di Nicola Galli, una delle realtà più promettenti della danza contemporanea, insieme all’Orchestra da camera di Perugia.

Sagra Musicale Umbra

L'edizione 2019 della Sagra Musicale Umbra si presenta con una formula innovativa, fortemente tematizzata e aperta ad esperienze che vanno dalla musica alla danza, dalle arti multimediali fino all’etnomusicologia. Il tema guida dell’intera edizione è quello del rapporto ancestrale dell’umanità con la musica, un rapporto profondo ed antico che rivela l’esigenza umana di produrre suoni e usarli per scopi comunicativi, sociali e funzionali, per esprimere il proprio stato d'animo del e proprie emozioni.

Programma Sagra Musiale Umbra 2019

Acquista il Biglietto

contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzarlo

Mosra mappa