Shoah: arte e memoria - Alassio - dal 27 febbraio al 3 marzo


Shoah: arte e memoria - Alassio - dal 27 febbraio al 3 marzo
MERLI - Era disumana, olio su tela 60 x 40 cm, 2020
Artender Studio Scarpati - Passeggiata Cadorna, 53, Alassio, Savona - Liguria

Categorie: Arte
Tipo: Rassegna

Quando
27 febbraio 2020 14:30 - 03 marzo 2020 18:00

Prezzo: Gratuito
───────── pubblicità ─────────
contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzarlo
───────── pubblicità ─────────

"Shoah: arte e memoria", al via la mostra itinerante tra Alassio e Albenga

Una mostra itinerante tra Alassio e Albenga nel segno della memoria, impreziosita da una performance musicale del fondatore dei Matia Bazar Carlo Marrale, dalla presentazione dell’ultimo libro di Biagio Goldstein Bolocan e da una conferenza a cura di Daniele Grosso Ferrando.

Giovedì 27 febbraio (ore 17) inaugura alla galleria d’arte Artender (passeggiata Cadorna 53) di Alassio “Shoah: arte e memoria”, mostra curata da Daniele Grosso Ferrando che vede esposte le opere di Marinella Balloni, Franco Buffarello, Laura Lazzati, Corrado Leoni, Enrico Merli, Vittoria Valente e Carlo Marrale, storico fondatore dei Matia Bazar che, per l’occasione, interpreta “Auschwitz” di Francesco Guccini.
Visitabile fino a martedì 3 marzo alla galleria d’arte Artender di Alassio, “Shoah: arte e memoria” si sposta da venerdì 6 a domenica 15 marzo ad Albenga, nella Sala Quadrata di Palazzo Oddo.

Si comincia mercoledì 26 febbraio (dalle 15 alle 18) con l’anteprima di “Shoah: arte e memoria” ad Alassio, alla galleria d’arte Artender (passeggiata Cadorna 53). Mostra che inaugura ufficialmente alle 17 di giovedì 27 febbraio con diverse iniziative: dopo la presentazione degli organizzatori e i saluti del Vicesindaco di Alassio Angelo Galtieri e del Console Onorario di Ungheria per la Liguria Giuseppe M. Giacomini, il fondatore dei Matia Bazar Carlo Marrale interpreta “Auschwitz” di Francesco Guccini. Segue la testimonianza di Luca Corciulo e la conferenza “L’Arte nella Shoah” del critico e storico dell’arte Daniele Grosso Ferrando, che presenta la mostra. Conclude l’inaugurazione la lettura di alcune pagine di “Alto Nido” di Roxane Van Iperen (Bompiani) a cura dell’associazione “ Cosavuoichetilegga” e un rinfresco preparato da “Perlecò – Il gelato di Alassio”.
La mostra “Shoah arte e memoria” è visitabile alla Galleria d’arte Artender fino a martedì 3 marzo dalle 14.30 alle 18. L’entrata è libera.

Ad ogni visitatore sarà dato in omaggio il catalogo della manifestazione realizzato dalla ERGA Edizioni di Genova. “Shoah: arte e memoria” è organizzata da EventidAmare, Associazione Culturale Liguria-Ungheria, Consolato Onorario di Ungheria per la Liguria, Accademia Kronos e Artender con il patrocinio di Regione Liguria, Città di Alassio e Comune di Albenga.

segnalato da EventidAmare

contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzarlo

Mosra mappa