La Divina, Omaggio a Maria Callas - Montecatini - 18 settembre


La Divina, Omaggio a Maria Callas - Montecatini - 18 settembre
La Divina Omaggio a Maria Callas
Teatro Verdi - Viale Giuseppe Verdi, 45, Montecatini Terme, Pistoia - Toscana

Categorie: Opera
Tipo: Concerto

Quando
18 settembre 2020 21:00

Prezzo: a partire da: 20€
───────── pubblicità ─────────
contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzarlo
───────── pubblicità ─────────

Omaggio a Maria Callas
L'Associazione "Ritrorno all'opera"
presenta:
"LA DIVINA" - OMAGGIO A MARIA CALLAS
Soprano Elena Rossi
Tenore Alessandro Fantoni
Testi e voce recitante Maria Paola Bidone
Al pianoforte Maestro Andrea Albertini
"La Divina - Omaggio a Maria Callas"
Visse d’arte, visse d’amore.

Cecilia Sofia Anna Maria Kalogeropoulos, alias Maria Callas, nata in America da genitori greci emigrati, era greca nel profondo, come lei stessa ebbe a dire più volte.

La sua esistenza fu piena di passione, di ansia, continuamente in bilico tra l’amore cantato e l’amore vissuto. Eppure morì sola, nella sua casa di Parigi, dimenticata da tutti.

L’Omaggio a Maria Callas, organizzato dall’Associazione “Ritorno all’opera”, nasce proprio dalla precisa volontà di ricordare la più grande interprete di tutti i tempi, sottrarla all’oblio e, in qualche modo, rimediare al torto fattole da un mondo continuamente alla ricerca di spettacolarità e novità che sembra averne dimenticato la grandezza.

Definita “Divina”, quando cantava, con quella voce capace di ricoprire registri tra loro molto lontani, aveva la capacità di prendere l’ascoltatore e trascinarlo con sé, facendolo sentire totalmente immerso nella musica, come lei stessa sentiva di essere.

Rappresentò davvero una leggenda, inimitabile, tanto che il regista Franco Zeffirelli, suo amico, ebbe a parlare di “a. C. e p. C.” cioè di un prima della Callas e dopo la Callas, come a sottolineare l’unicità ed eccezionalità di questa artista.

Fu sfortunata nella vita privata, amava l’arte e a servirla dedicò interamente la sua vita. Sul palco si trasformava, era felice.

Fu circondata dall’affetto degli amici, tra cui i registi Luchino Visconti, Franco Zeffirelli e Pierpaolo Pasolini, che la guidò nel film Medea quando ormai aveva deciso di ritirarsi dalle scene perché la sua voce non era più quella di un tempo. Ma anche e soprattutto dalla sua donna di servizio e il suo maggiordomo, rimasti a lei fedeli fino alla morte, che lei considerava la sua vera famiglia.

Ebbe l’amore del pubblico ovunque nel mondo si trovò a interpretare le grandi opere liriche, ma suscitò invidie tra i colleghi, scandalo e disapprovazione tra i critici. Lei timida e schiva nel privato, era sempre suo malgrado sotto i riflettori della stampa.

Lo spettacolo “La Divina. Omaggio a Maria Callas” ricostruisce le fasi salienti della sua vita e della sua carriera. Saranno eseguite alcune delle arie più famose da lei cantate, proposte dal soprano Elena Rossi e dal tenore Alessandro Fantoni, accompagnati al pianoforte dal Maestro Andrea Albertini. Con la guida delle proiezioni di video e interviste, arricchiti dalla voce di Maria Paola Bidone che leggerà alcune pagine tratte dalle sue memorie e dalle sue lettere, lo spettatore sarà condotto in un viaggio emozionale alla scoperta della grande artista.

Acquista il Biglietto

contenuto bloccato, accetta i cookie per visualizzarlo

Mosra mappa