Gastromix

Vicolo Giuseppe Cavalleri, 2, Asti, Asti, Piemonte Vicolo Giuseppe Cavalleri, 2, Asti, Asti, Piemonte
Tipo: Festival
Categorie: 

Info
pagina web
Quando
18 Febbraio 2019 - 23 Febbraio 2019

Gastromix

Il Festival Collisioni porta da anni in Piemonte rockstar da tutto il mondo, ma dal 18 al 23 febbraio le stelle attese nel Monferrato e nel Canavese sono i grandi cuochi europei che arriveranno per Gastronomix, iniziativa del Consorzio Vini DOCG Caluso, Carema e Canavese in collaborazione con il Consorzio Barbera D'Asti e Vini del Monferrato e con il Consorzio Riso di Baraggia, ideata dal Progetto Wine & Food di Collisioni.
L'evento si aprirà nel territorio del Canavese per spostarsi poi ad Asti tra degustazioni, laboratori e cene a cura di grandi chef europei aperte al pubblico.

Saranno ospiti l’inglese Marianne Lund, chef privato per personaggi famosi come sir Elton John; Gunnar Forsell, leggenda tra gli Chef svedesi, più volte vincitore di Chef dell’Anno e membro della Accademia Gastronomica di Svezia; Adám Pohner, che partecipato numerose volte al Bocuse d'Or e a Lione ha guidato alle finali la squadra ungherese; Jamie Gardner, finalista Chef of the Year e vincitore con il "miglior menu"; il tedesco Maximillian Kindel, arrivato nel 2017 al secondo posto nella competizione Miglior Chef San Pellegrino; la superstar della cucina danese Jeppe Foldager, Medaglia d’argento al Bocuse d’Or e poi ancora il norvegese Christopher Haatuft, lo svedese Karl Ljung, vincitore del premio Chef Of The Year e molti altri chef di eccellenza italiani e da tutta Europa.

Per info e prenotazioni scrivere a: gastronomix@outlook.it

Con preghiera di segnalazione, 

Ufficio Stampa Collisioni
Babel Agency
e-mail: press@collisioni.it
Francesca Tablino - mob +39 333 4799195
Maddalena Cazzaniga - mob +39 347 0000159
Greta Messori - mob +39 338 4282344
Martina Po - mob +39 347 1546474

www.collisioni.it

Programma

18 febbraio
A Ivrea, con due giornate dedicate alle denominazioni vinicole del Canavese e al Riso di Baraggia. Sotto la guida di Ian D'Agata, i professionisti potranno approfondire la loro conoscenza dei grandi vini del Canavese in una giornata di masterclass, seminari e degustazioni tenute dal pluri-premiato autore di Native Wine Grapes of Italy. Verrà approfondita la caratteristica versatilità del vitigno Erbaluce capace di dare non solo grandi vini bianchi, ma anche spumanti Metodo Classico e vini dolci ottenuti con tecnica di appassimento. Il terroir dell’Erbaluce sarà oggetto di un intero capitolo della nuova pubblicazione di Ian D’agata per University of California Press Italy’s Native Wine Grape Terroirs (la prima pubblicazione universitaria approfondita su questo argomento in lingua inglese).
I partecipanti potranno inoltre degustare alcuni piatti tipici della tradizione canavesana, in abbinamento ai vini, in occasione della serata di gala il cui menù è firmato da Mariangela Susigan, chef stellato del Ristorante Gardenia di Caluso, in collaborazione con Luciano Tabozzi chef del ristorante al Cantun Del Lago a Candia nel quale si terrà l’evento. 

19 febbraio
Il giorno seguente sarà di scena il Riso di Baraggia, l'unica Dop italiana del riso, che nasce in un territorio unico per ecosistema e terroir nelle provincie di Biella e Vercelli, con seminari per raccontare le diverse varietà di riso Arborio, Carnaroli e S. Andrea e le loro caratteristiche, gli usi in cucina e i relativi abbinamenti, a cura del Consorzio di Tutela della DOP Riso di Baraggia biellese e vercellese.

Il 20 e il 21 di febbraio l'appuntamento si sposterà nel Monferrato, presso la suggestiva location del Castello di Costigliole d’Asti.
Qui il programma prevede due giornate di tavole rotonde e think-tank dove chef, sommelier e giornalisti food&wine avranno l'occasione di presentare il proprio percorso e il proprio lavoro e di scoprire i grandi vini del Monferrato e del Canavese in abbinamento ai prodotti piemontesi.
La sera ci si sposterà in alcuni locali storici di Asti, grazie alla partnership con l' Associazione Ristoratori e Albergatori Astigiani, per proseguire con attività di educational e cooking-lab, che vedranno chef del territorio cimentarsi in lezioni e tavole rotonde con gli chef internazionali, il tutto presso l’Enoteca La Buta e la adiacente Osteria il Podestà.
Al centro dei laboratori, delle masterclass e delle cene i grandi vini del Monferrato, con la loro altissima vocazione gastronomica e la loro versatilità in tavola, dalla padrona di casa, la Barbera d'Asti, al Grignolino, il Ruchè, l'Albarossa. Si approfondiranno anche l'Albugnano e le Malvasie, vini capaci di dialogare con tradizioni gastronomiche anche lontane da quella italiana, come dimostra il loro successo nel mondo.

Nelle serate di venerdì 22 e sabato 23 febbraio, sono previste due cene tematiche aperte al pubblico su prenotazione.
Venerdì 22 febbraio presso il ristorante L’Angolo del Beato nel centro della città di Asti, Gunnar Forssell, il decano della cucina nordica e già Chef of the Year nel 2014, presenterà una cena tradizionale svedese in abbinamento ai grandi vini del Monferrato (la cena avrà un costo di 60€).
Sabato 23 sarà di scena al ristorante stellato Ca’ Vittoria di Tigliole d’Asti lo Chef inglese Charlie Tayler, di cui ha avuto modo di occuparsi recentemente anche il Financial Times, ora all'esclusivo Ristorante Alyn Williams nel cuore del ricco quartiere di Mayfair a Londra (la cena avrà un costo di 65€). I prezzi delle cene saranno comprensivi dei vini grazie alla collaborazione con il Consorzio Barbera d'Asti e Vini del Monferrato e il Consorzio Vini DOCG Caluso, Carema e Canavese.

segnalato da Ufficio stampa Collisioni

2019-02-18 2019-02-23 Vicolo Giuseppe Cavalleri, 2 Asti Piemonte Gastromix

Mostra mappa

Potrebbero interessarti anche
Angelo Pintus - Alessandria - 28 febbraio

Destinati all'Estinzione. C’è chi parla con il cane e lo fa mentre lo veste, c’è chi guida mentre manda messaggi con il cellulare e c’è chi vuole fare la rivoluzione ma la fa solo su Facebook..segnali che fanno presagire un ritorno..di Dinosauri

Alessandria Teatro
Angelo Pintus - Asti - 7 marzo

Destinati all'Estinzione. C’è chi parla con il cane e lo fa mentre lo veste, c’è chi guida mentre manda messaggi con il cellulare e c’è chi vuole fare la rivoluzione ma la fa solo su Facebook..segnali che fanno presagire un ritorno..di Dinosauri

Asti Teatro
Pink Floyd Legend - Torino - 5 marzo

Torna in scena “Atom Heart Mother”, capolavoro dei Pink Floyd del 1970. Protagonisti i Pink Floyd Legend che riproporranno l'esecuzione integrale della celebre suite del celebre gruppo britannico, accompagnati sul palco da più di 100 artisti..

Torino Concerti

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Cliccando sul pulsante "Accetta" acconsenti all' uso dei cookie tecnici e di quelli indicati.

marketing